Acquasparta, Umbria.

Acquasparta

Acquasparta è un antico borgo termale situato sull'appennino umbro.   Dominata da Roma fino al X secolo, passò a Todi e infine, nel Medioevo, alla famiglia Cesi.   Sotto la sua dominazione Acquasparta visse il suo periodo più fiorente fu centro di una fervente vita culturale, culminante con la fondazione dell' Accademia dei Lincei.   Nell' 800 Acquasparta fu ceduta al sistema del fisco pontificio.

Il nome si deve alla sua particolare ubicazione fra le sorgenti dell' Amerino e le sorgenti di Furapane dalle quali sgorgano acque le cui virtù terapeutiche sono universalmente riconosciute.   L'essere divenuta una stazione termale di notevole importanza e bellezza non costituisce l'unico motivo per visitare Acquasparta: Il cinquecentesco Palazzo Cesi mostra le sue sale mirabilmente affrescate; la Chiesa di San Francesco del 1292, in stile romanico-gotico con uno stupendo Crocifisso ligneo del '400; la Chiesa di Santa Cecilia , patrona della città, del XIII secolo; la Madonna del Giglio , chiesa del 1606 che conserva antichi affreschi.   Nei dintorni, lungo la via Flaminia, un vecchio ponte romano ha costituito le fondamenta della Chiesa di S.Giovanni de' Butris in stile romanico; in questo intenso paesaggio si inserisce il paesino di Portaria, arroccato sui monti di Acquasparta, con il suo borgo antico.

La bellezza e la tranquilla natura di Acquasparta e dei suoi dintorni suggeriscono escursioni in Mountain Bike, Trekking e semplici passeggiate; tra salite, discese, prati e costoni punteggiati da piccoli borghi medievali si possono ammirare gli incantevoli scorci dei Monti Martani e raggiungere non solo con lo sguardo, località come Cesi, Portaria, Cisterne Vecchie, Todi, Orvieto ed altre.   Acquasparta è "viva" in tutti i periodi dell'anno e vale la pena di assistere alle sue numerose manifestazioni.

Manifestazioni ad Acquasparta

Il Rinacscimento ad Acquasparta

Carnevale di Acquasparta:   Alla fine di febbraio, in cui alle sfilate dei carri allegorici seguono serate dedicate alla gastronomia.

Il Rinascimento ad Acquasparta:   Nel mese di giugno Acquasparta è animata da una rievocazione storica con spettacoli, gastronomia e gare fra le tre contrade di Porta Vecchia, Ghetto e san Cristoforo.

Arte Estate:   Da giugno a settembre, rassegna che spazia tra esposizioni, concerti di musica lirica, jazz e blues, proiezioni cinematografiche.

Lied Tedesco:   Fine agosto, corso di Canto da Camera.

Sagra del vino novello:   Nel mese di novembre, in concomitanza con la festa della patrona Santa Cecilia, sarà aperta una taverna dove gustare ottimo cibo e il vino novello.

Presepe vivente:   Nel centro storico suggestiva rievocazione della nascita di Gesù. Nei giorni 26 dicembre e 1 e 6 gennaio.